Oggi in Consiglio dei ministri approderà la proposta del presidente del Consiglio Giuseppe Conte sulla struttura di governance del Recovery Plan da 209 miliardi su cui l’Italia si gioca il futuro. Una struttura prevista dalla Commissione europea, che chiede riferimenti certi per assicurare una corretta pianificazione, attuazione e monitoraggio dei circa 60 progetti in cui alla fine il piano italiano dovrebbe articolarsi.