Se in Italia cresce l’occupazione femminile, cresce automaticamente anche il PIL. E oggi, con le risorse europee del Recovery Fund e il riordino della spesa nazionale, abbiamo un’occasione unica per liberare il potenziale professionale delle donne.